FAVOLA: DONNETTE

La favola Donnette di Fratelli Grimm, da leggere ai tuoi bambini e imparare la morale. Le più belle storie e racconti per bambini scritti da Fratelli Grimm.

VIDEO FAVOLA
DONNETTE di FRATELLI GRIMM

Non vi sono video per questa favola.

Il presente sito non contiene video, ma se conosci qualche link esterno con il video della favola 'Donnette' di 'Fratelli Grimm', puoi segnalarcelo scrivendoci , sarà inserito qui come link esterno.
 
NOTIZIE SULLA VITA DI
FRATELLI GRIMM
Grimm Wilhelm, scrittore e germanista (1786-1859) e Grimm Jacob, filologo e scrittore tedesco (1785-1863) devono la loro notorietà internazionale soprattutto per la celebre raccolta di "Fiabe per bambini e famiglie" (1812-22) che li resero popolari in tutto il mondo per i racconti fino ad allora appartenuti alla tradizione orale tedesca così riuniti e catalogati.
In realtà importanza assai maggiore rivestono i loro studi linguistici. Opera principale (di Jacob) fu una "Grammatica tedesca" (4 voll. 1819-37) basata sulle leggi sull'etimologia e sullo studio comparativo delle lingue del ceppo germanico, in cui è enunciata, tra l'altro, la legge della prima rotazione consonantica delle lingue germaniche, conosciuta appunto come legge di Grimm.
Scrisse anche una "Storia della lingua tedesca" (1848).
Insieme al fratello Wilhelm iniziò la redazione di un Vocabolario tedesco rimasto incompiuto (primo vol. 1854), poi ripreso e ampliato da altri.


 

FAVOLA DONNETTE
“Dove vai?” - “Vado a Cogozzo.” - “Io vado a Cogozzo, tu vai a Cogozzo: bene, bene, andiamo insieme.”

“Hai anche tu il marito? Come si chiama?” - “Tito.” - “Mio marito Tito, tuo marito Tito; io vado a Cogozzo, tu vai a Cogozzo: bene, bene, andiamo insieme.”

“Hai anche tu un bambino? Come si chiama?” - “Pino.” - “Il mio bambino Pino, il tuo bambino Pino; mio marito Tito, tuo marito Tito; io vado a Cogozzo, tu vai a Cogozzo: bene, bene, andiamo insieme.”

“E tu ce l’hai la cuna?” - “Si chiama Sbattéiluna.” - “La mia cuna Sbattéiluna, la tua cuna Sbattéiluna; il mio bambino Pino, il tuo bambino Pino; mio marito Tito, tuo marito Tito; io vado a Cogozzo, tu vai a Cogozzo: bene, bene, andiamo insieme.”

“Ce l’hai il servitorello?” - “Si chiama Vabelbello.” - “Il mio Vabelbello, il tuo Vabelbello; la mia cuna Sbattéiluna, la tua cuna Sbattéiluna; il mio bambino Pino, il tuo bambino Pino; mio marito Tito, tuo marito Tito; io vado a Cogozzo, tu vai a Cogozzo: bene, bene, andiamo insieme.”


Vedi tutte le favole di Fratelli Grimm
 

LE ALTRE FAVOLE DI FRATELLI GRIMM


Le favole più belle di Fratelli Grimm
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.