FAVOLE DI JEAN DE LA FONTAINE

Raccolta delle favole di Jean de La Fontaine, il grande poeta e favolista francese, imitatore di Fedro e Esopo.



CHI ERA JEAN DE LA FONTAINE?
Jean de La Fontaine scrittore e poeta francese nacque a Château-Thierry l'8 luglio del 1621 e morì a Parigi il 13 apriledel 1695, autore di celebri favole con sempre una chiara morale da apprendere. Le sue favole, come quelle più classiche greche e latine, sono popolate da animali parlanti ma ricche di riferimenti critici e ironici al potere, sono caratterizzate da uno stile allo stesso tempo raffinato e semplice, e vengono considerate capolavori della letteratura francese.
La Fontaine si presenta come il continuatore di Esopo e Fedro ed il discepolo di Epicuro; ha spesso intenzioni morali e la satira e il contrasto sono fra i suoi metodi preferiti.
La morte è uno degli elementi ricorrenti nelle Favole, in associazione al diritto del più forte, senza però trascurare il senso di solidarietà e di pietà verso gli infelici.

  Ci sono 240 favole di Jean de La Fontaine

  LO SCOLARO, IL PEDANTE E IL PADRONE DELL'ORTO
Un Ragazzaccio allievo di collegio, vo' dir due volte peste, citrullo per cagione dell'età e per il privilegio ch'hanno i pedanti di guastar le teste, rubava con discreta abilità a un povero vicino i prodotti più be... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LO SCULTORE E LA STATUA DI GIOVE
- Lapide, o vaso, o statua, - uno scultor diceva allo scalpello, - traggi da questo bello blocco di marmo candido.Lapide o vaso...? All'opera immortale sia tema il dio, che stringe in man la folgore agli uomini fatale; ecco c... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  NULLA DI TROPPO
Non c'è chi sappia al mondo con misura viver, per quanto io vedo.
Provvidenza un cert'ordine procura in ogni cosa, ma nel mal, nel bene, pochi sanno operar come conviene.Le spiche troppo in fiore, prezioso don di Cere...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  PAROLE DI SOCRATE
Socrate fabbricava una casetta e ognun voleva dire qualche cosa: o ch'era troppo larga o troppo stretta, ch'era bassa, una tana, una casupola indegna di persona sì famosa.
- Per piccola che sia, piacesse al ciel, - ri...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  PIERINA E IL SECCHIOLINO DEL LATTE
Pierina una mattina col secchiolino in testa ritto sul cerchio, a vendere il latte se ne va.
Succinta la gonnella per essere più lesta, e con scarpette basse cammina alla città.
Allegra, canticchiando, facendo i conti in men...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  SIMONIDE SALVATO DAGLI DEI
Malerba ha detto, ed io gli do ragione, che la lode eccessiva mai non è per tre classi speciali di persone: gli dèi, le donne e i re.
La lode il cor solletica alle belle, che si mostrano grate o tardi o presto, in quanto ai Num...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  TIRSI E AMARANTO (ALLA SIGNORINA DE SILLERY)
Se il Boccaccio mi tolse un giorno al dolce Esopo mio, novella ecco mi toglie ad entrambi una Musa assai gentile, che alla fonte natia mi riconduce.
Come dire di no, quando divina è la musa e di tal beltà vestita, che sui cuori...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  TRIBUTO CHE GLI ANIMALI MANDARONO AD ALESSANDRO
Correva ai tempi antichi una leggenda famosa, ch'io non so proprio se meriti d'esser contata; a voi per quel che possa aver di sale, amici, io ve la vendo.
Strombazzato la Fama avea pel mondo che Alessandro, figliuol ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  UN ANIMALE NELLA LUNA
Di qui viene un filosofo e proclama che l'uom de' Sensi suoi fatto è zimbello, di là ne viene un altro e per sè giura che buon giudice è il Senso.
Ebben, io dico che sta nel ver Filosofia che prova e l'una cosa e...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  UN PAZZO E UN SAGGIO
Coi sassi un Pazzerello un dì seguia un Saggio per la via, che a lui rivolto, disse: - E' bello il gioco, ma tu lavori troppo e pigli poco.
Prendi uno scudo, to'...
(per quanto io posso, amico mio, ti do): meglio i...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA



«« Prima Pag. « Pag.prec  19  20  21  22  23  
24
Stai visualizzando la Pagina  24  su   24 pagine totali
  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.