FAVOLE DI JEAN DE LA FONTAINE

Raccolta delle favole di Jean de La Fontaine, il grande poeta e favolista francese, imitatore di Fedro e Esopo.



CHI ERA JEAN DE LA FONTAINE?
Jean de La Fontaine scrittore e poeta francese nacque a Château-Thierry l'8 luglio del 1621 e morì a Parigi il 13 apriledel 1695, autore di celebri favole con sempre una chiara morale da apprendere. Le sue favole, come quelle più classiche greche e latine, sono popolate da animali parlanti ma ricche di riferimenti critici e ironici al potere, sono caratterizzate da uno stile allo stesso tempo raffinato e semplice, e vengono considerate capolavori della letteratura francese.
La Fontaine si presenta come il continuatore di Esopo e Fedro ed il discepolo di Epicuro; ha spesso intenzioni morali e la satira e il contrasto sono fra i suoi metodi preferiti.
La morte è uno degli elementi ricorrenti nelle Favole, in associazione al diritto del più forte, senza però trascurare il senso di solidarietà e di pietà verso gli infelici.

  Ci sono 240 favole di Jean de La Fontaine

  LA BISACCIA
Barba Giove disse un giorno: - Vengan quanti al mondo sono animali malcontenti e ciascun di lor mi parli senza fare complimenti, ch'io vedrò dal mio gran trono se si possa contentarli -.
Il babbione per suo conto si dichia...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA CAGNA E LA SUA COMPAGNA
Già presso a partorir era una cagna: non sapendo ove mettere il fardello, si pose a supplicare una compagna, che volesse prestarle il suo casello.
In capo al tempo, torna la comare e chiede il letto.
Astuta la vicina, or che...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA CANDELA
Dall'Olimpo, soggiorno almo e giocondo, venner le pecchie ad abitar nel mondo, e prima ritrovâr dolce ricetto sui gioghi dell'Imetto, ove stillar quanti nel sen dei fiori van spargendo gli zefiri tesori.L'uomo impa... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA CANNA E LA QUERCIA
Disse la Quercia ad una Canna un giorno: - Infelice nel mondo è il tuo destino: non ti si posa addosso un uccellino, nè un soffio d'aria ti svolazza intorno, che tu non abbia ad abbassar la testa.
Guarda me, che gigante a ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA CARROZZA E LA MOSCA
Per una strada lunga, erta, sassosa e tortuosa, esposta a pieno sole, sei robusti cavalli ivano a stento, tirando una Carrozza.
La pietosa gente era scesa, vecchi, donne e frati: e i cavalli sudati e trafelati eran lì lì per ce...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA CICALA E LA FORMICA.
La Cicala che imprudente tutto estate al sol cantò, provveduta di niente nell'inverno si trovò, senza più un granello e senza una mosca in la credenza.
Affamata e piagnolosa va a cercar della Formica e le chiede qualche co...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA COLOMBA E LA FORMICA
L'altro caso è di bestie più minuscole.
La Colomba bevea nell'acque limpide d'un ruscello, quand'ecco vi precipita una Formica.
Invan cerca la misera di trarsi fuori da quel vasto oceano, quando, tocca da...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA CORTE DEL LEONE
Volendo un dì conoscere Sua grande leonina Maestà a qual razza di sudditi gli è dato comandar, ordine dà a tutti i suoi ministri di bandire ai quattro angoli del regno un grand'editto col regal suo segno.
Dicea l'edit...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA DISCORDIA
La dea Discordia si tirò lo sdegno dei Numi tutti per cagion di un pomo.
Discacciata dal ciel, scese nel regno dell'animal che prende il nome d'Uomo, dove fu tosto a braccia aperte accolta in un con suo fratel Che-sì-...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA DONNA ANNEGATA
Se una donna cercasse d'affogare, io disapprovo sempre quella gente che dice: 'Lascia fare, le donne sono meno che niente'.
Questo dispregio per il debol sesso dirò, se mi è permesso, un sentimento cinico mi pare...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA



«« Prima Pag. « Pag.prec  13  14  15  16  17  
18
 19  20  21  22  23  24   Pag.succ» Ultima »»
Stai visualizzando la Pagina  18  su   24 pagine totali
  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.