FAVOLE DI JEAN DE LA FONTAINE

Raccolta delle favole di Jean de La Fontaine, il grande poeta e favolista francese, imitatore di Fedro e Esopo.



CHI ERA JEAN DE LA FONTAINE?
Jean de La Fontaine scrittore e poeta francese nacque a Château-Thierry l'8 luglio del 1621 e morì a Parigi il 13 apriledel 1695, autore di celebri favole con sempre una chiara morale da apprendere. Le sue favole, come quelle più classiche greche e latine, sono popolate da animali parlanti ma ricche di riferimenti critici e ironici al potere, sono caratterizzate da uno stile allo stesso tempo raffinato e semplice, e vengono considerate capolavori della letteratura francese.
La Fontaine si presenta come il continuatore di Esopo e Fedro ed il discepolo di Epicuro; ha spesso intenzioni morali e la satira e il contrasto sono fra i suoi metodi preferiti.
La morte è uno degli elementi ricorrenti nelle Favole, in associazione al diritto del più forte, senza però trascurare il senso di solidarietà e di pietà verso gli infelici.

  Ci sono 240 favole di Jean de La Fontaine

  L'ORSO E IL GIARDINIERE
Un Orsacchiotto assai mal pettinato, selvatico cresceva in fondo a un bosco, solo, nascosto, sempre torvo e fosco, in collera col fato.
Novel Bellerofonte, l'umor nero s'univa a una tremenda ipocondria, perchè solo la...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'OSTRICA E I DUE LITIGANTI
Due pellegrini un dì videro un'Ostrica sulla sabbia del mar, e ognun coll'indice segnandola e coll'occhio trangugiandola, nacque fra lor la zuffa a chi prima l'acciuffa, perchè volea ciascun dei contendenti man... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'UBRIACONE E LA SUA DONNA
Per rimedio o vergogna che gli dài, l'uom dal suo lato debole sempre cascar vedrai: come dimostra l'opportuno esempio, che alle parole mie non manca mai.
Un discepol di Bacco, per il vizio di bere, era condotto in pre...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'UCCELLATORE, IL FALCO E L'ALLODOLA
Una legge universale sopra il mondo regge, ed è: Tu rispetta altrui, se vuoi che rispettin gli altri te.
Se i perversi fanno il male, ciò non scusa i falli tuoi.
Tratta allo specchio, una meschina Allodola venìa dove un Vill...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'UCCELLO FERITO
Ferito mortalmente in mezzo al core imprecava un Uccello all'aspra sorte.
E diceva, inghiottendo il suo dolore: - A noi noi stessi procacciam la morte! chè non sarìa così presto e fatale, se delle nostre penne non rinforza...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'UOMO E L'IDOLO DI LEGNO
Possedeva un pagano un Dio di legno, un Dio di scorza dura, che avea le orecchie solo per figura, nel quale ei confidava, ed a tal segno che gli costava un occhio della testa a mantenerlo in festa.
Nessun Idol bocconi mangiò pi...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'UOMO E LA BISCIA
Un Uom vide una Biscia e disse: - Un beneficio, s'io l'uccido, farò di certo a tutto l'universo -.
E l'animal perverso (dico la biscia, e prego non confondere coll'uom, che è molto facile) è preso, dent...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'UOMO E LA PULCE
Spesso il buon Dio con voti stanchiamo e con preghiere noiose ed anche indegne d'un uomo d'intelletto, come se Dio dovesse su noi sempre tenere lo sguardo, e fosse in Cielo degli uomini il valletto.
Passò quel tempo, ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'UOMO E LA SUA IMMAGINE
Un uomo molto di se stesso amante e che, senza rivali, d'un bell'uomo si dava l'aria, in ciò fisso e beato, se la prendea di rabbia con gli specchi ch'ei dicea tutti falsi e accusatori.
Per trarlo d'ill...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'UOMO STAGIONATO E LE DUE AMANTI
Un Uom, già stagionato e brizzolato, credette giunto il momento propizio di prender moglie e mettere giudizio.
Erano molte quelle giovani ancora e belle che gli facean la corte.
Ma quell'uom ch'era ricco e ancora f...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA



«« Prima Pag. « Pag.prec  12  13  14  15  16  
17
 18  19  20  21  22  23  24   Pag.succ» Ultima »»
Stai visualizzando la Pagina  17  su   24 pagine totali
  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.