FAVOLE DI JEAN DE LA FONTAINE

Raccolta delle favole di Jean de La Fontaine, il grande poeta e favolista francese, imitatore di Fedro e Esopo.



CHI ERA JEAN DE LA FONTAINE?
Jean de La Fontaine scrittore e poeta francese nacque a Château-Thierry l'8 luglio del 1621 e morì a Parigi il 13 apriledel 1695, autore di celebri favole con sempre una chiara morale da apprendere. Le sue favole, come quelle più classiche greche e latine, sono popolate da animali parlanti ma ricche di riferimenti critici e ironici al potere, sono caratterizzate da uno stile allo stesso tempo raffinato e semplice, e vengono considerate capolavori della letteratura francese.
La Fontaine si presenta come il continuatore di Esopo e Fedro ed il discepolo di Epicuro; ha spesso intenzioni morali e la satira e il contrasto sono fra i suoi metodi preferiti.
La morte è uno degli elementi ricorrenti nelle Favole, in associazione al diritto del più forte, senza però trascurare il senso di solidarietà e di pietà verso gli infelici.

  Ci sono 240 favole di Jean de La Fontaine

  L'ANITRA, IL CESPUGLIO E IL PIPISTRELLO
Un'Anitra, un Cespuglio e un Pipistrello, non trovando fortuna nel paese, fanno una lega ed a comuni spese vanno in cerca d'un sito un po' più bello.Con agenti e commessi una gran banca aprirono e un'azienda, i... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'AQUILA E IL GUFO
L'Aquila e il Gufo un dì, fatta la pace e scambiato l'amplesso, l'una giurò, parola di regina, e giurò l'altro in fe' di barbagianni, che non avriano a' danni e alla rovina de' figli loro congiur... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'AQUILA E LA GAZZA
Dall'aria la regina, io dico l'Aquila, in compagnia di monna Berta un giorno (sì diverse fra lor di vesti e d'anima) volavan d'un bel prato verde intorno.Giunte in un luogo alquanto solitario, la Gazza ebbe tim... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'AQUILA E LO SCARABEO
Compar Coniglio un giorno fuggiva pancia a terra dall'Aquila terribile: e vista sulla strada d'un Scarabeo la tana, dentro vi si cacciò.
L'altra dietro gli serra rapidissimamente, e sopra gli piombò.
- Regina ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'AQUILA, LA SCROFA E LA GATTA
Sulla cima d'un vecchio albero il nido l'Aquila aveva.
Ai piedi era una Scrofa coi cari figli, ed una Gatta in mezzo.
Vivean da un pezzo le tre madri e i figli in dolce accordo, allor che la maligna Gatta con arte ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'ASINO CARICO DI SPUGNE E L'ASINO CARICO DI SALE
Con gravità d'imperator romano un asinaio, col suo scettro in mano, guidava due corsier di Asineria; l'uno di spugne carico, con chiasso moveva i piè veloci: l'altro, carco di sal, stentava il passo, come se cammina... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'ASINO E I SUOI PADRONI
D'un ortolano l'Asino soleva della sua sorte sempre lamentarsi, perchè doveva alzarsi - egli diceva, - ogni mattina prima dell'aurora, e spesso prima ancora che si risvegli il gallo...
e ciò perchè? - La gran rag...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'ASINO E IL CAGNOLINO
Solo ai pochi che il Ciel ha in maggior cura è dato il dolce dono di natura d'esser cari e simpatici.
Contro il suo genio invan altri s'ingegna di comparir amabile.
Un spaccalegna è sempre un spaccalegna.
Un Asi...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'ASINO E IL CANE
L'Asinello, che in fondo è un animale di buon cuore, una volta s'impuntò e contro ad ogni legge naturale a un amico un servigio rifiutò.
Il caso avvenne un dì che a capo basso, senza pensare a nulla, in compagnia del ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'ASINO VESTITO DELLA PELLE DEL LEONE
Un Asino, sebben asino tondo, vestito della pelle del Leone, il terror divenuto era del mondo.
Ma gli sbucò un orecchio e bastò questo per svergognar quell'animal poltrone; mastro bastone poi faceva il resto.
Vedendo ch...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA



«« Prima Pag. « Pag.prec  10  11  12  13  14  
15
 16  17  18  19  20   Pag.succ» Ultima »»
Stai visualizzando la Pagina  15  su   24 pagine totali
  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.