FAVOLE DI JEAN DE LA FONTAINE

Raccolta delle favole di Jean de La Fontaine, il grande poeta e favolista francese, imitatore di Fedro e Esopo.



CHI ERA JEAN DE LA FONTAINE?
Jean de La Fontaine scrittore e poeta francese nacque a Château-Thierry l'8 luglio del 1621 e morì a Parigi il 13 apriledel 1695, autore di celebri favole con sempre una chiara morale da apprendere. Le sue favole, come quelle più classiche greche e latine, sono popolate da animali parlanti ma ricche di riferimenti critici e ironici al potere, sono caratterizzate da uno stile allo stesso tempo raffinato e semplice, e vengono considerate capolavori della letteratura francese.
La Fontaine si presenta come il continuatore di Esopo e Fedro ed il discepolo di Epicuro; ha spesso intenzioni morali e la satira e il contrasto sono fra i suoi metodi preferiti.
La morte è uno degli elementi ricorrenti nelle Favole, in associazione al diritto del più forte, senza però trascurare il senso di solidarietà e di pietà verso gli infelici.

  Ci sono 240 favole di Jean de La Fontaine

  IL VASO DI TERRA E IL VASO DI FERRO
Un Vaso di ferro a un altro di creta un giorno chiedeva: - Viaggi, vicino? - No, caro, la fragile natura mel vieta, restare desidero accanto al camino.
Un picchio, uno spigolo, che a sorte mi tocchi, può subito mettermi in quin...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL VECCHIO E I SUOI FIGLIUOLI
Nell'Union la Forza! - A questo alto concetto, antico quanto Esopo, per quanto io venga dopo, non voglio un filo aggiungere.
So che Fedro non esita a rincarar sovente per ambizion la dose; se allargo io qualche volta, non ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL VECCHIO E I TRE GIOVINETTI
- Piantar, ad ottant'anni piantar, non è da matto? Pazienza se una fabbrica, buon vecchio, avessi fatto.
Ma qual vantaggio o frutto speri ritrar da questo lavor senza costrutto? - Così dicean tre giovani a un vecchierello ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL VECCHIO E L'ASINO
Stando sull'asino, vedendo un Vecchio un prato pieno d'un'erba tenera, lasciò che l'Asino entrasse e pascolasse.
E l'Asino saltando e ruzzolando e sgambettando, mangiò dell'erba fino a crepapancia....
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL VECCHIO GATTO E IL TOPOLINO
Un Topolino senza esperienza, caduto nelle zampe a un vecchio Gatto, ne implora la clemenza e crede di commuover Mangiaratto.- Pietà, lasciami vivere, un topolin sì piccolo non può recar offesa alla casa e al padron esser di spesa... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  INGRATITUDINE E INGIUSTIZIA DEGLI UOMINI VERSO LA FORTUNA
Vincendola sui venti, nei più remoti mari, un certo Mercatante fece de' buoni affari; nè secche mai, nè scogli gli chiesero i pedaggi e i dazi della merce ne' suoi lunghi viaggi, fin ch'egli sol tra cento compagni e... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L 'AVARO E IL TESORO
Mal possiede colui che ben non usa del suo denar, sappiatelo, o taccagni, che i guadagni ammucchiate sui guadagni e non avete un soldo all'occorrenza.
Chi trova differenza tra un Giobbe, che languisce sul letame, e gli ava...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'AIRONE
L'Airon dal lungo collo e dal più lungo becco, che sta su gambe lunghe, a spasso iva nel secco d'un torrentello e a riva; come nei giorni belli erano l'acque chiare e i miei dolci carpioni vedevansi a guizzare coi l... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'ALLODOLA, I SUOI FIGLI E IL PADRONE DEL CAMPO
Aiutati da te, dice un proverbio ch'Esopo al tempo suo già mise in credito.
Entro le biade ancora verdi e tenere il nido fan le allodole nella bella stagion che si apre e pullula la terra ai primi amori, quando leoni e gel...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  L'AMORE E LA FOLLIA
Amor è un gran mistero: mistero i dardi, la faretra, il foco, e dell'infanzia sua mal noto è il vero.
Non io pretendo adesso in pochi versi movergli il processo e spiegar questa scienza, che, confesso, vuol tempo per chi s...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA



«« Prima Pag. « Pag.prec  9  10  11  12  13  
14
 15  16  17  18  19   Pag.succ» Ultima »»
Stai visualizzando la Pagina  14  su   24 pagine totali
  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.