FAVOLE DI JEAN DE LA FONTAINE

Raccolta delle favole di Jean de La Fontaine, il grande poeta e favolista francese, imitatore di Fedro e Esopo.



CHI ERA JEAN DE LA FONTAINE?
Jean de La Fontaine scrittore e poeta francese nacque a Château-Thierry l'8 luglio del 1621 e morì a Parigi il 13 apriledel 1695, autore di celebri favole con sempre una chiara morale da apprendere. Le sue favole, come quelle più classiche greche e latine, sono popolate da animali parlanti ma ricche di riferimenti critici e ironici al potere, sono caratterizzate da uno stile allo stesso tempo raffinato e semplice, e vengono considerate capolavori della letteratura francese.
La Fontaine si presenta come il continuatore di Esopo e Fedro ed il discepolo di Epicuro; ha spesso intenzioni morali e la satira e il contrasto sono fra i suoi metodi preferiti.
La morte è uno degli elementi ricorrenti nelle Favole, in associazione al diritto del più forte, senza però trascurare il senso di solidarietà e di pietà verso gli infelici.

  Ci sono 240 favole di Jean de La Fontaine

  IL SOLE E IL VENTO
In autunno si sa che pazzo è il tempo, ora piove, ora è bello, or splende il sole, or distende la bella Iride il lembo del suo vestito, avviso a chi viaggia di portarsi per strada un buon mantello.
Balzana nominarono gli antich...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL SOLE E LE RANE
Celebrando un tiranno i suoi sponsali, beveva e allegro schiamazzava il popolo, affogando nel fiasco i vecchi mali.
Esopo sol, si narra, allora dimostrò con una favola ch'era sciocca la gente a far gazzarra.
Volendo il ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL TESORO E I DUE UOMINI
Un povero diavolo, che credito e speranza non avea, e che a voltarlo come Sant'Andrea non gli traevi dalle tasche un pavolo, fu preso dall'idea d'impiccarsi e finir la vita infame.
Se non era la corda, era la fam...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL TESTAMENTO INTERPRETATO DA ESOPO
Esopo, se di lui si conta il vero, valea da sol per senno quanto l'Areopago tutto intero, anzi quanto l'Oracolo d'Apolline, come si può vedere da questa strana istoria, che al mio lettor non deve dispiacere.
Un c...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL TOPO CAMBIATO IN RAGAZZA
Un Bramino, che vide un topolino cader dall'ugne di un grifagno augello, lo raccolse pietoso.
Io lo confesso l'avrei lasciato stare, ma forse il mondo è bello, perchè non è dappertutto lo stesso.
In quei paesi là s...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL TOPO DI CITTÀ E IL TOPO DI CAMPAGNA
Un Topo campagnol venne invitato con molta civiltà a un pranzo di beccacce allo stufato da un Topo di città.
Seduti su un tappeto di Turchia coi piatti avanti a sè, mangiavan quella grassa leccornia felici come re.
Se il tra...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL TOPO E L'ELEFANTE
La vanità, ch'è tutto un mal francese, fa ch'ogni sciocco e stupido borghese, un grand'uomo si creda in quel paese.
Vani son gli Spagnoli e tuttavia, per quanto grande il lor difetto sia, è più che scipitezza una...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL TOPO E L'OSTRICA
Un Topo contadin grillincervello, della sua vita malcontento e sazio, lasciò cavoli e rape, ed un più bello luogo cercando e più libero spazio, non era ancor dal buco ito due miglia, che va di meraviglia in meraviglia.
Di qua l...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL TOPO EREMITA
Racconta una leggenda orientale che un certo Topo, sazio ormai del mondo, d'un formaggio d'Olanda a far la vita di buon romita si ritrasse in fondo, lontano dal mondano carnevale.
Ivi era solitudine perfetta per tutto...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL TORRENTE E IL FIUME
Un torrentaccio rapido e sonante, precipitando al basso, empìa del suo fracasso le rive e la campagna circostante.
Fuggìan le genti dalla furibonda velocità dell'onda, quand'ecco un tal che dai ladri fuggiva fermossi ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA



«« Prima Pag. « Pag.prec  8  9  10  11  12  
13
 14  15  16  17  18   Pag.succ» Ultima »»
Stai visualizzando la Pagina  13  su   24 pagine totali
  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.