FAVOLE DI JEAN DE LA FONTAINE

Raccolta delle favole di Jean de La Fontaine, il grande poeta e favolista francese, imitatore di Fedro e Esopo.



CHI ERA JEAN DE LA FONTAINE?
Jean de La Fontaine scrittore e poeta francese nacque a ChÔteau-Thierry l'8 luglio del 1621 e morý a Parigi il 13 apriledel 1695, autore di celebri favole con sempre una chiara morale da apprendere. Le sue favole, come quelle pi¨ classiche greche e latine, sono popolate da animali parlanti ma ricche di riferimenti critici e ironici al potere, sono caratterizzate da uno stile allo stesso tempo raffinato e semplice, e vengono considerate capolavori della letteratura francese.
La Fontaine si presenta come il continuatore di Esopo e Fedro ed il discepolo di Epicuro; ha spesso intenzioni morali e la satira e il contrasto sono fra i suoi metodi preferiti.
La morte Ŕ uno degli elementi ricorrenti nelle Favole, in associazione al diritto del pi¨ forte, senza per˛ trascurare il senso di solidarietÓ e di pietÓ verso gli infelici.

  Ci sono 240 favole di Jean de La Fontaine

  IL MATTO CHE VENDE LA SAPIENZA
A discrezion non metterti dei matti, un consiglio pi¨ bello non si dÓ, e per quanto tu veda i mentecatti, gli stolidi, gli scempi goder presso le corti autoritÓ, non sono buoni esempi.Un Matto iva gridando per i vicoli ch'ei ... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL MERCANTE, IL NOBILE, IL PASTORE E IL PRINCIPE
Un Mercatante, un Nobile signore, un Principe, un Pastore, esploratori di novelli mondi, sospinti dal furor dell'OceÓno, raminghi, ignudi, come Belisario eran ridotti a stendere la mano.Assai lungo saria il dir come ciascun n... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL MUGNAIO, SUO FIGLIO E L'ASINO
Abbiano i Greci antichi lode d'aver scoperto pei primi dell'Apologo l'arte e il parlar coverto, ma sia concesso ad altri, dopo di lor venuti, di spigolar nei campi, che quelli hanno mietuti.
Di fantasia nel regno...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL MULO CHE PORTA RELIQUIE
Nel portar certe reliquie un muletto lusingavasi che per lui gl'incensi fossero e le lunghe litanie, onde spesso riverente per le piazze, per le vie, salutavalo la gente.
Ma trov˛ chi finalmente gli lev˛ dal cor l'ing...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL MULO ORGOGLIOSO DELLA SUA GENEALOGIA
Sovente piccavasi il Mulo d'un vescovo di sua nobiltÓ; e sempre la mula sua madre illustrissima citava con boria, che stata era qui, che stata era lÓ, che degna ei diceva d'andar nella storia.
Il Mulo la paga disdegna...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL NIBBIO E L'USIGNOLO
Dopo che un Nibbio, ladro patentato, ebbe assai schiamazzato ed eccitato dei ragazzi lo stuolo, mise gli artigli in corpo a un Usignolo.Questo araldo gentil di primavera della sua vita a lui chiedea perdono, dicendo: - E che ti gi... CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL PASTORE E IL LEONE
Le favole non son soltanto favole, ma quasi una moral sono ristretta.
Coloro che s'annoiano alla predica ascoltan di buon cuor la barzelletta.
Contare per contar Ŕ cosa semplice, ma al ben mirano quei, che in tutti i te...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL PASTORE E IL MARE
Un Pastor sen vivea felicemente del suo gregge da un pezzo in riva al mare, e s'anco non avea da scialacquare, di quel poco vivea sicuramente.
Ma la vista di tanti bei tesori, che ogni giorno sbarcavan sulla sponda, tanto ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL PASTORE E IL RE
A due maligni spiriti il mortale offre l'incenso e mette in lor balýa la vita e il cor, onde Ragion si parte da casa nostra.
Vuoi saperne il nome? Ambizion, Amor, ecco i diavoli che fan del viver nostro aspro governo.
Q...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  IL PASTORE E L'ARMENTO
- Oh Dio, non passa dý che la mascella del lupo fra le mille non mi rapisca qualche pecorella.
Erano mille, ahimŔ! non son pi¨ mille, e ancora m'ha rapito quel rabbioso il Ricciolin, un pecorin grazioso.Ricciolin, che per ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA



«« Prima Pag. « Pag.prec  6  7  8  9  10  
11
 12  13  14  15  16   Pag.succ» Ultima »»
Stai visualizzando la Pagina  11  su   24 pagine totali
  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it Ŕ di proprietÓ dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.