FAVOLE DI FEDRO

Raccolta delle favole di Fedro, il grande poeta e favolista latino, imitatore di Esopo.



CHI ERA FEDRO?
Fedro Caio Giulio fu un poeta latino del I sec. d.C.), autore di 5 libri di favole in versi, a imitazione dell'opera di Esopo.
Tra le favole più note, le storie di animali, in cui il più forte domina il più debole, con chiaro messaggio allegorico.
Fedro non ebbe fortuna nè in vita nè dopo la morte.
La sua opera, tramandata in raccolte spesso anonime, fu riportata alla luce nel 1596 da un umanista francese, Pierre Pithou, che pubblicò a Troyes un manoscritto delle favole di Fedro risalente al IX secolo.

  Ci sono 87 favole di Fedro

  LA MOSCA E LA MULA
Una mosca posata sul timone del carro rimproverava la mula dicendo: 'Come sei lenta! Non vuoi camminare più in fretta? Bada che non ti punga il collo con il mio stiletto'.
Quella rispose: 'Le tue parole non mi tu...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA PANTERA E I PASTORI
Di solito l'offeso ripaga con la stessa moneta.
Una volta una pantera cadde inavvertitamente in una fossa.
La videro i contadini: alcuni la caricarono di bastonate, altri giù con una sassaiola; ma certuni ne ebbero piet...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA PECORA, IL CANE E IL LUPO
Di solito i bugiardi scontano il male che hanno fatto.
Presentando una falsa accusa, il cane chiedeva alla pecora la pagnotta che pretendeva di averle affidato in custodia; il lupo, citato come teste, disse che lei era debitric...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA PECORA, IL CERVO E IL LUPO
Il truffatore quando ricorre alla malleveria dei disonesti, non vuole regolare la faccenda, ma procurare un danno.
Il cervo chiedeva in prestito alla pecora un moggio di frumento, portando il lupo come mallevadore.
Ma quella...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA RANA SCOPPIATA E IL BUE
Chi non ha possibilità e vuole imitare il potente, finisce male.
La rana vide una volta il bue al pascolo e presa da invidia per tanta grandezza gonfiò la pelle rugosa: poi chiese ai suoi figli se fosse più grossa del bue.
L...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA SERPE DAL FABBRO FERRAIO
Chi tenta di azzannare con denti crudeli uno che sa mordere ancora di più, si senta ritratto in questo apologo.
Una vipera entrò nell'officina di un fabbro.
Mentre tastava se ci fosse qualcosa da mangiare, morsicò una l...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA SERPE. MISERICORDIA DANNOSA
Chi porta aiuto ai cattivi, più tardi se ne duole.
Un tale raccolse una serpe intirizzita dal freddo e se la scaldò in seno, misericordioso a suo danno, perchè la serpe, quando si riprese, uccise subito quell'uomo.
Un&#...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA VACCA, LA CAPRETTA, LA PECORA E IL LEONE
Non è mai sicura l'alleanza con il potente: questa favoletta dimostra la mia tesi.
La vacca e la capretta e la pecora rassegnata all'ingiustizia fecero società con il leone nei boschi.
Dopo avere catturato un cervo...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA VECCHIA E L'ANFORA
Una vecchia vide coricata per terra un'anfora vuota che per via del fondo di vino Falerno ancora restante nella sua nobile terracotta, diffondeva intorno un delizioso profumo.
Dopo averlo aspirato avidamente con tutta la f...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA VECCHIA E LA GIOVANE INNAMORATE DELLO STESSO UOMO
Gli uomini, siano essi amanti o amati, sono comunque spogliati dalle donne; lo impariamo proprio dagli esempi.
Una donna non inesperta, capace di nascondere gli anni con raffinati artifici, teneva legato a sè un tale di mezza e...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA



« Pag.prec  1  2  3  4  5  6  
7
 8  9   Pag.succ» Ultima »»
Stai visualizzando la Pagina  7  su   9 pagine totali
  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.