FAVOLE DI CARLO COLLODI

Raccolta delle storie di Carlo Collodi, il grande scrittore del capolavoro Pinocchio.



CHI ERA CARLO COLLODI?
Carlo Collodi, pseudonimo (dal luogo natale della madre presso Pescia) di Carlo Lorenzini, patriota, commediografo e giornalista (Firenze 1826-1890).
Il suo nome è legato soprattutto ai racconti per ragazzi, tra cui ricordiamo "Giannettino" (1876), "Minuzzolo" (1878) e, famosissime, "Le avventure di Pinocchio" (1883). Lo stile semplice e spontaneo, l'intuizione psicologica, la ricchissima fantasia fanno di quest'opera, ancor oggi, il capolavoro della letteratura infantile.
I fanciulli, per la prima volta, sono visti nella loro realtà, con slanci e difetti, e in questo sguardo c'è indulgenza e amore.
Gli stessi messaggi morali, al di là di ogni schema o retorica, si rivolgono alla parte più viva e docile dell'animo infantile, usando, anziché severe ammonizioni e "modelli" ideali, elementi veri ed umani in cui identificarsi e dalle cui esperienze trarre insegnamento e interesse.
In questo appunto consiste il verismo psicologico e la modernità narrativa dell'opera, giustamente considerata rara nel suo genere.
Pinocchio, pur essendo un burattino di legno, è dotato di una vitalità straordinaria; le sue avventure, i suoi desideri,
i suoi sentimenti fanno di lui un personaggio vicino a tutti i ragazzi, sempre ricchi di difetti e di pregi, ma profondamente umani, come sempre umano ci appare, anche nei luoghi creati dalla fantasia, il simpatico burattino.
In questa opera c'è chi ha trovato riflessa una rappresentazione ottimistica dell'Italia della fine dell'Ottocento e chi invece ne ha riscontrata un'acuta, seppur bonaria, critica.

  Ci sono 5 racconti di Carlo Collodi

  BARBA-BLU
C'era una volta un uomo, il quale aveva palazzi e ville principesche, e piatterie d'oro e d'argento, e mobilia di lusso ricamata, e carrozze tutte dorate di dentro e di fuori.
Ma quest'uomo, per sua disgrazi...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  CENERENTOLA
C'era una volta un gentiluomo, il quale aveva sposata in seconde nozze una donna così piena di
albagia e d'arroganza, da non darsi l'eguale.
Ella aveva due figlie dello stesso carattere del suo, e che la somig...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO
C'era una volta un Re e una Regina che erano disperati di non aver figliuoli, ma tanto disperati, da non potersi dir quanto.
Andavano tutti gli anni ai bagni, ora qui ora là: voti, pellegrinaggi; vollero provarle tutte: ma...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  PELLE D'ASINO
C'era una voIta un Re così potente, così ben voluto da' suoi popoli e così rispettato dai suoi vicini e alleati, che poteva dirsi il più felice di tutti i monarchi della terra.
Fra le sue tante fortune, c'era anc...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  PUCCETTINO
C'era una volta un taglialegna e una taglialegna, i quali avevano sette figliuoli, tutti maschi: il maggiore aveva dieci anni, il minore sette.
Farà forse caso di vedere come un taglialegna avesse avuto tanti figliuoli in ...
CONTINUA A LEGGERE LA FAVOLA

  Torna alla Home
 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.