BIOGRAFIA DEI FRATELLI GRIMM: Informazioni sulla vita, con descrizioni delle loro opere letterarie. La storia, la vita le raccolta delle favole di Jacob Ludwig Karl Grimm e Wilhelm Karl Grimm, scrittori tedeschi.

MENU' FAVOLE
Significato della favola
Favole sul Natale
Favole natalizie classiche, su Babbo Natale e albero di Natale
I fratelli Grimm
Fratelli Grimm: Jakob Grimm, filologo e scrittore tedesco nato a Hanau 1785 e morto a Berlino 1863) e il fratello Wilhelm Karl nato ad Hanau 1786 e morto a Berlino 1859 sono noti presso il gran pubblico per la celeberrima raccolta di fiabe.
Bisogna sapere invece che molto più importante è l'opera dei fratelli Grimm come studiosi della lingua e della letteratura del medioevo germanico: essi sono stati gli iniziatori della filologia romantica, da cui sono derivati tutti i moderni studi filologici.
Ambedue avevano cominciato a studiare diritto all'università di Marburgo ed erano stati scolari di Savigny, professore di storia del diritto, cognato di Brentano; da quegli studi trassero l'interesse per la storia nazionale e poi per le tradizioni popolari.
Furono bibliotecari a Kassel e poi ambedue chiamati come professori all'università di Gottinga nel 1829. Nel 1837 vennero destituiti dalla cattedra perché appartenenti al gruppo di sette professori che avevano firmato una protesta contro la soppressione della costituzione da parte del re di Hannover.
Nominati membri dell'Accademia delle scienze, nel 1841 si trasferirono per sempre a Berlino. Benché Wilhelm si fosse sposato nel 1825, i due fratelli continuarono a vivere e a lavorare insieme.
Nel 1811 pubblicarono un'opera, Sull'antica poesia dei maestri cantori; poi cominciarono, a partire dal 1812, la raccolta delle Fiabe per bambini e famiglie, quindi le Leggende tedesche (1816-1818).
Frattanto Jakob scriveva I canti dell'Edda antica (1815); una raccolta di antichi documenti giuridici, Antichità del diritto germanico (1828), e particolarmente il suo capolavoro, la Grammatica tedesca (4 voll., 1819-1837), in cui si enunciava fra l'altro la legge della rotazione consonantica, famosa appunto come "legge di Grimm", e poi ancora una fondamentale Storia della lingua tedesca (1848).
Wilhelm, dal canto suo, pubblicava numerosi testi medievali e scriveva un'opera considerevole, La saga eroica tedesca (1829).
La loro opera monumentale resta però il Vocabolario tedesco, che, iniziato fin dal 1838, e il cui primo volume apparve nel 1854, rimase incompiuto; proseguita e ampliata da vari studiosi, l'opera è stata portata a termine solo nel 1961.
Malgrado le affinità dei due fratelli e la straordinaria comunità di interessi, si può tuttavia dire che la personalità di Jakob, filologo più rigoroso, fu certamente predominante, ma notevolissimo peso ebbe anche l'apporto di Wilhelm al lavoro comune.


 
:: PRIVACY :: SCRIVICI ::
Il materiale contenuto nel presente sito www.FiabeBambini.it è di proprietà dei rispettivi autori. E' possibile richiedere la rimozione di testi o immagini scrivendo alla redazione di FiabeBambini.it. Eventuali video non sono contenuti sul nostro sito ma vengono linkati da siti esterni.